WINTER SCHOOL
IL NUOVO RAPPORTO PUBBLICO E PRIVATO

WS_Cover

– Programma

Comunicato stampa

Documento di sintesi

Rassegna stampa

Messaggio del Ministro della Salute

– Comunicato stampa Winter School 23 febbraio 2017 (1)

– Comunicato stampa Winter School 23 febbraio 2017 (2)

– Comunicato stampa Winter School 24 febbraio 2017 (1)

– Comunicato stampa Winter School 24 febbraio 2017 (2)

– Comunicato stampa Winter School 25 febbraio 2017

Slides:

– Claudio Zanon, Direttore Scientifico Motore Sanità (1)

– Claudio Zanon, Direttore Scientifico Motore Sanità (2)

– Nicoletta Luppi, Componente la Giunta di Farmindustria e Presidente del Gruppo Vaccini di Farmindustria

– Claudio Pilerci, Direttore Sezione Attuazione della Programmazione Area Sanità e Sociale, Regione del Veneto

– Luigi Inglese, Responsabile Gestione Medica Gruppo GVM

– Sebastiano Marra, Direttore Dipartimento Cardiologia Villa Pia Hospital Torino

– Raffaele Stefanelli, Amministratore Delegato Boston Scientific SpA

Dario Talarico, Market Access Director Celgene Italia

Fausto Nicolini, Direttore Generale IRCCS Santa Maria Nuova, Reggio Emilia

– Francesco Grillo, Managing Director Vision & Value, Oxford University, Visiting Scholar

I dati recenti ci dicono che la sostenibilità del SSN italiano attualmente regge, ma andrà incontro ad una trasformazione necessaria che implica, tra le altre, la creazione di un nuovo rapporto tra pubblico e privato.

Secondo gli ultimi dati del CREA, la spesa del SSN è inferiore al 36% della media degli altri paesi europei e la differenza di spesa pro capite per le regioni arriva fino al 40% come tra la Calabria e la Provincia di Bolzano. Tra l’altro, la stima della quota privata è di circa 36 miliardi di cui l’89% è out of pocket e solo una parte, seppur in costante aumento, è intermediata da fondi integrativi, mutualità sociali ed assicurazioni private. Da qui, la necessità di sviluppare nuovi progetti di governance e di rapporto tra pubblico e privato per una progressiva trasformazione di un sistema a fiscalità diretta a un sistema misto di stampo europeo, già operante in altri paesi OCSE.                           La governance dei nuovi rapporti, dovrà coinvolgere tutti gli aspetti inerenti al ruolo del pubblico e del privato del nostro SSN, a partire dal governo dell’innovazione e della sostenibilità economica del medesimo. Inoltre, i progetti innovativi si avvarranno del benchmarking di altre realtà europee e tali progettualità si articoleranno sul territorio nazionale e regionale. Queste, coinvolgeranno il nuovo codice degli appalti, la centralizzazione degli acquisti, i nuovi sistemi di rendicontazione e di pagamento dei servizi socio sanitari offerti sia nei pazienti acuti che in quelli cronici. L’apporto futuro dell’Information Communication Technology potrà fare da collante per tutti gli items sopra citati.

La Winter School 2017, che si svolgerà a Ferrara, rappresenterà un’occasione di analisi finalizzata alla progettazione di spunti per un sistema sanitario e di welfare sostenibile, di qualità e omogeneo in tutto il territorio nazionale pur nella diversità delle varie realtà regionali.