SCHOOL PADOVA
FOCUS ANNUALE SUL RAPPORTO PUBBLICO / PRIVATO NEL SSN

 

Programma

Invito stampa

– Comunicato stampa

– Documento di sintesi

Rassegna stampa

 

SLIDES 

– Domenico Mantoan, Direttore Generale Sanità e Sociale Regione del Veneto

– Luciano Flor, Vice Presidente Federsanità ANCI Veneto

– Marino Nonis, Referente Progetto IT-DRG ISS/Ministero Salute – UO di Clinical Governance Istituto Superiore di Sanità

– Roberto Soj, Direttore Generale Lombardia Informatica

– Domenico Lucatelli, Regional Affair Manager Angelini e Presidente Focus PA

– Salvatore Lettieri, Boston Scientific Italy Strategic Accounts Manager

– Gabriele Zanotto, Direttore e Responsabile Elettrofiiologia Ospedale Mater Salutis Legnago

 

La sostenibilità del SSN è una delle sfide future più difficili e più complicate. Il sottofinanziamento del sistema e il progressivo aumento del costo dell’innovazione farmacologica e tecnologica comporta una trasformazione del nostro sistema sanitario ove il ruolo del privato e il rapporto del medesimo con il sistema pubblico diventa l’asse portante di questo processo di trasformazione. Privato che non solo gestisce strutture in campo medico e socio assistenziale, ma progressivamente si affaccia su mercati di gestione e di investimento che l’attuale legislazione, data la carenza di finanziamenti pubblici, norma e incoraggia. Si veda il nuovo codice degli appalti, il DM sulla concorrenza che garantisce a grandi gruppi finanziari l’acquisizione di farmacie territoriali, l’outsourcing non solo più di servizi accessori ma di unità operative e diagnostiche, la crescita di tutto il comparto assicurativo, il turn around o addirittura la gestione affidata a privati di strutture pubbliche a rischio di default.

Di tutti questi temi la scuola di Motore Sanità dedicata al rapporto futuro tra pubblico e privato e il suo impatto sulla società in rapida trasformazione, se ne occuperà con un evento a porte chiuse e un meeting aperto al pubblico per raccogliere e discutere dubbi, proposte e analisi degli esperti del settore, dei cittadini e degli operatori della sanità e del welfare del nostro paese.