LA GOVERNANCE DELL’INNOVAZIONE IN VENETO: QUALI NUOVI SCENARI NELLA GESTIONE DELL’EPATITE C

banner_padova

 

Programma

Invito stampa

Comunicato stampa finale

Documento di sintesi

Rassegna stampa

Slides:

– Alfredo Alberti, Responsabile UOS di Terapia delle Epatiti Virali, Azienda Ospedaliera – Universitaria di Padova

– Mauro Bonin, Direttore Sezione Programmazione Risorse Finanziarie SSR, Regione del Veneto

– Alfio Capizzi, Coordinatore Nucleo Regionale di Controllo, Regione del Veneto

 

Due anni fa la svolta con l’introduzione dei nuovi farmaci antivirali ad azione diretta (DAAs), farmaci non solo più efficaci ma che consentono cicli di trattamento più brevi e con minori effetti collaterali. Terapie anti-HCV efficaci anche nei pazienti “difficili” con cirrosi, in grado di “eradicare” il virus nel 90-100% dei casi che potranno modificare l’epidemiologia nazionale e globale di questa infezione.
Nel 2016 l’introduzione di nuovi regimi terapeutici ancora più semplici e di minore durata hanno modificato e l’approccio clinico a questa patologia evidenziando anche la necessità di governare l’intero sistema dell’offerta, compreso il numero centri prescrittori, la gestione liste di attesa e la gestione diagnostica collegata alla patologia.
Inoltre la necessità di garantire l’accesso alle cure e il rispetto dei limiti di spesa regionali ha inoltre richiesto una stretta collaborazione tra le diverse Direzioni Regionali che presiedono sia l’area farmaceutica che quella della programmazione finanziaria.
Questo evento vuole creare un momento di condivisione e confronto da i vari stakeholders coinvolti a vario titolo nella gestione dell’HCV, evidenziando il modello adottato dal Veneto e considerando il possibile scenario 2017 anche alla luce di possibili nuovi criteri di accesso alle cure definiti da AIFA.