Il futuro della salute mentale

EXPO 2015 NUTRIRE, POTENZIARE, CURARE

IL FUTURO DELLA SALUTE MENTALE
THE FUTURE OF MENTAL HEALTH

venerdì 19 e sabato 20 giugno 2015
Milano, Auditorium Testori, Palazzo Lombardia, Piazza Città di Lombardia 1

Scarica il comunicato stampa finale:

Scarica gli interventi dei relatori:

Scarica il comunicato stampa di presentazione:

Scarica il programma definitivo

IMMAGINE 19_20_GIUGNO_2015

Nutrire, Potenziare, Curare, in queste tre parole si concentrano gli ingredienti che aiuteranno tutti noi a ritrovare e mantenere quella Salute Mentale che non è una semplice assenza di una malattia mentale, quanto la possibilità di essere davvero in forma mentalmente. 

Se curare è stato il paradigma centrale della medicina e della psichiatria negli anni passati, nel presente e, soprattutto, nel futuro, questo concetto non potrà reggersi da solo, ma troverà come ingredienti necessari tutti quei progetti di prevenzione che garantiranno sia un miglioramento dello stato di benessere e di efficienza di tutti noi, sia una riduzione dei costi di una sanità che non potrà contare su risorse illimitate. 

Il raggiungimento dell’obiettivo di una vera salute mentale per tutti passa inevitabilmente sia dalla pianificazione e organizzazione di un sistema salute sempre più efficace ed efficiente sia  dalla capacità di appoggiarsi con sempre maggiore forza su ciò che la scienza dimostra, su progetti di intervento e protocolli “evidence based” e “sartoriali”, cioè capaci di mettere ognuno di noi individualmente al centro del progetto di diagnosi e cura. 

Solo l’integrazione di questi due aspetti può garantire a noi e ai nostri figli un futuro in cui la sofferenza legata ai disturbi mentali troverà una forte e chiara risposta, capace di evitare sprechi di vita che troppo spesso nascono da pratiche pseudoscientifiche.

Nutrire.

L’alimentazione sta assumendo un ruolo sempre più centrale per la salute mentale. 

La Dieta mediterranea si è dimostrata in grado di prevenire la depressione, che nel 2020, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha previsto diventare la maggiore fonte di disabilità tra tutte le malattie, superando sia le malattie cardiovascolari sia le patologie tumorali. 

Allo stesso modo una dieta ricca di Omega 3 e antiossidanti potrebbe svolgere un ruolo importante nella protezione del nostro cervello da disturbi mentali e, forse, dalla demenza. Siamo quello che mangiamo, anche mentalmente.

Potenziare.

Se nessuno di noi ha dubbi che essere in forma fisicamente e curare la propria forma fisica è fondamentale nella prevenzione delle malattie mediche, la stessa consapevolezza non è presente quando parliamo di salute mentale. 

In realtà la ricerca scientifica ci dimostra sempre di più che essere in forma mentalmente è una delle garanzie più valide nella prevenzione delle malattie mentali. 

Potenziare non vuole dire semplicemente allenare la nostra mente, ma creare una rete di supporto, relazionarsi con efficacia e creare una società che promuova con sempre maggiore attenzione il benessere mentale e sociale.

Curare.

Nel 2020 i disturbi mentali saranno le patologie più invalidanti: è un futuro già presente.  Una conoscenza sempre più approfondita dei meccanismi biologici e psicologi, che inducono e mantengono i disturbi mentali, e la capacità di promuovere una psichiatria e una psicoterapia personalizzata, capace di trovare la terapia specifica per ogni persona con un disturbo mentale sulla base delle sue caratteristiche biologiche, temperamentali, fisiologiche, neuropsicologiche e relazionali, garantiranno sempre minori fallimenti e una sanità della salute mentale realmente sostenibile.

L’EXPO 2015 diventa una irresistibile occasione per parlare e discutere del futuro della salute mentale coinvolgendo il meglio degli protagonisti mondiali e italiani a partire dai professionisti della salute mentale in ambito universitario e territoriale fino ad arrivare alle associazioni, attraverso le istituzioni che hanno i compito di creare quel terreno fertile che permetta di realizzare il sogno di un futuro senza disturbi mentali.

Scarica il programma completo:

Scarica la rassegna stampa:

Iscriviti on line